Le più belle moto dell’Eicma/1

Come vi avevamo promesso, raccontiamo la nostra Eicma da un punto di vista differente. Non un reportage completo di tutte le novità, che non è nello spirito di Netbikers. Quello lo trovate piuttosto sulle pagine del nostro partner, In Moto. Noi preferiamo raccontarvi quello che ci ha colpito, magari emozionato. Ma questa volta il filtro non sono io che scrivo, Mastic. Questa volta parla Giangi, l’altra anima di Netbikers, quello che spesso lavora in silenzio, ma che ha uno spirito da appassionato. E che guarda con occhi diversi, sia perché non è giornalista, sia perché -ricordatevelo- vive nel Regno Unito

 

Mi prendo il compito di andare in giro a fotografare le moto più belle per alimentare il profilo Instagram”. Mentre ieri ero nello stand a cercare di chiudere il pezzo poi pubblicato sulla nostra prima giornata all’Eicma, Giangi ha preso l’iniziativa ed è partito.
È stato via tutto il pomeriggio, svolgendo un lavoro assai produttivo. Me ne sono reso conto quando il mio telefono ha iniziato a impazzire per le continue notifiche di Instagram. Poi alla sera, mentre eravamo a cena, ha iniziato a raccontarmi delle moto che ha visto, con entusiasmo. Perché Giangi ovviamente è un appassionato. Solo che ha un vantaggio rispetto a chi fa il giornalista per mestiere: si interessa liberamente solo di ciò che gli piace.
Così ecco l’idea di questo pezzo, costruito intorno alla sua prima carrellata di foto, con le marche che ha visitato. Ecco l’idea uscita fuori ieri sera in metro, mentre tornavamo dal ristorante: “mi racconti le emozioni che le moto ti hanno suscitato e ne tiriamo fuori un articolo”.
Ci proviamo? Seguiteci!

 

Suzuki

Bello il GSX-R nuovo, affascinante. Ma alla fine quello che mi ha preso di più sono state le quattro moto da competizione esposte. C’era la Gamma 500 con la quale Marco Lucchinelli nel 1981 ha vinto il Mondiale, la replica che la Suzuki gli ha regalato, la moto vincitrice del TT 2017 con Michael Dunlop e la moto del British Superbike. C’era anche Andrea Iannone che firmava gli autografi, ma non ho sentito l’esigenza di fermarmi“. Ha meritato una foto la nuova SV650X – che piace a Mastic – ma poi Giangi ha sentito l’esigenza di cambiare stand.

 

 

 

 

 

Benelli

Colpo di fulmine! “Ci sono delle moto interessanti e lo stand è molto professionale. Bisogna metterci il sedere sopra a quelle moto secondo me”. Un detto molto inglese, per dire che bisogna provarle per capirle e valutarle. “Perché sembrano belle e ben fatte, e probabilmente sono un’ottima alternativa alle altre moto di cilindrata mediobassa di analoga tipologia. Insomma, siamo lontani dall’idea del prodotto cinese di bassa qualità“.

 

 

 

MV Agusta

“La MV Agusta fa quello che ci si aspetta dalla MV. Moto meravigliose, con colorazioni oggettivamente splendide. e lo stand era strapieno di gente”.

 

 

 

 

Honda

Lo stand che non mi aspettavo! Pensavo sarebbero stati più conservativi, invece continuano a innovare e a sondare nuove declinazioni del concetto di moto. La gamma Neo Sport Cafè è più bella dal vero che in foto. La CB1000R è una moto difficile da definire. La guardi e non capisci se è una retrò o una naked ultramoderna.
E mi sono piaciuti anche i concept esposti. A cominciare dalla CB4 Interceptor, creata dai designer del centro R&D di Roma. Mi ha affascinato molto la turbina eolica inserita all’interno del faro. E il concetto di energia pulita generata per alimentare il touch screen integrato nel serbatoio, sempre connesso on line, per seguire la strada attraverso mappe digitali, effettuare chiamate d’emergenza o semplicemente collegare i propri dispositivi.
Bella anche la versione Adventure Sport dell’Africa Twin, che ora mi sembra più in linea con la vera Africa Twin di una volta.
Poi lo scooter MSX 125. Ho chiesto a questo signore giapponese di posare vicino a questo piccolo scooter, che nel Regno Unito vende tantissimo. Pagherei per vedere il gigante Mastic che lo guida!”.

 

 

 

 

Yamaha

Si, lo so che ci sarebbe la nuova Tracer, ma la Niken mi piace tantissimo. Oggettivamente è veramente bella da vedere. Inoltre, per me che vivo nei Cotswolds, dove piove quotidianamente, sarebbe il mezzo giusto. Sono caduto due volte sull’acqua per la chiusura dell’anteriore, e la doppia ruota mi fa pensare che non avrei più il blocco psicologico attuale e che potrei divertirmi di nuovo a giocare con il gas. Anche sulle strade bagnate che ho a casa”.

 

 

 

 

SWM

Giangi si emoziona per un marchio che gli parla della sua adolescenza, e gli ricorda certi miti giovanili. Anche qui, resta colpito dalla qualità costruttiva palpabile, e dall’intelligenza di certe soluzioni pratiche. Pochi fronzoli per andare al concetto di moto intelligente. Oops, attenzione, in Italia è pericoloso dare questo aggettivo a una moto. Perché quando la si chiama intelligente una moto finisce per essere apprezzata, ma di poco successo commerciale. E allora, l’invito di Giangi è di valutare i modelli SWM, e magari di provarli.

 

 

 

Moto Morini

Brutta cosa visitare lo stand Moto Morini se si è amata la 3 ½ Sport! Perché la Milano la ricorda molto. Ne condivide alcuni stilemi grafici. E ha un bellissimo serbatoio squadrato, come uno scarico molto ben rifinito che il mio socio mi ha mostrato infinite volte in fotografia per magnificarmene il fascino.

 

 

 

KTM

L’anima da motociclista mascalzoncello di Giangi si è risvegliata con la KTM Duke 790. Ci si è seduto sopra e l’ha confrontata con la 690, scoprendo che ha una posizione più caricata in avanti. Secondo lui si guiderà di più sulla ruota anteriore.

 

 

 

Husqvarna

Restiamo in casa indoaustriaca con l’Husqvarna. Il bambino affascinato dalle moto torna fuori con la Svartpilen e la Vitpilen. Non si capisce bene cosa siano dice il nostro amico. Sono strane ma belle, e ispirano un concetto di amore e odio. E anche qui, con la Vitpilen torna questa sensazione di moto caricata sull’anteriore come posizione di guida. Si, Giangi si è seduto su tutte!

 

 

BMW

Passiamo nella vicina Germania, con la BMW. Ci sono un sacco di moto esposte, il nostro è stato colpito dalla F750GS/F850GS, che gli ha dato l’idea di una moto semplice, con la quale si può partire in cerca di avventura senza la paura del troppo impegno per la mole e il peso del mezzo.

 

Fantic Motor

 

Torniamo invece dalle parti della nostalgia con il Fantic Motor Caballero. Divertente!

 

 

Ducati

Chiudiamo questa prima carrellata parlando della Ducati. Iniziamo dalla Scrambler 1100. Bella, bella, bella. Perché massiccia e muscolosa. Però per Giangi, che ovviamente ci si è seduto, un difetto c’è: la campana della frizione che urta sul malleolo.

 

La Ducati Scrambler 1100 è muscolosa!

 

 

Bella anche la colorazione e l’aria professionale della Multistrada 1200 Enduro Pro, “una vera adventure”.

 

 

Ma Giangi si è soffermato sulla Supersport, che lo ha affascinato da matti. “Per me che sono orfano di una buona versione della Honda VFR seconda serie, questa sarebbe veramente la moto giusta. Unico piccolo neo, il telaio ha un punto dove confluiscono vari tubi con una prominenza che un po’ infastidisce vicino al ginocchio. E la stessa cosa l’ho notata su alcune versioni del Monster”.

La Ducati Supersport sarebbe lamoto ideale di Giangi. Forse UNA delle moto ideali!

 

Già, e il Monster? “Andrò controcorrente, ma la migliore per me, la più equilibrata è la 797. La 1200, usando una metafora sportiva, è forzatamente ingrossata, sembra un culturista superpompato. La 821 è un atleta molto preparato, ma è ancora un pelo troppa. La 797 è il giusto compromesso per apprezzare la filosofia Monster”.

 

La Monster 821 è ancora troppo muscolosa per Giangi

 

La Monster 797 per il nostro inviato è la più equilbrata

 

 

Chiudiamo con la V4S, per la quale gli aggettivi alla fine sono ripetitivi. Pornografia motociclistica. Solo questo ha detto il nostro amico.

 

La Ducati Panigale V4S, definita pornografica

 

Nuda forse la nuova V4 è addirittura più bella

 

Il frontale, con le luci a LED

 

E non dimenticate la V4 Speciale. Ben 10 kg in meno della sorella “normale”

 

Ora è tutto contento e pronto a partire con il secondo giro, per fare i padiglioni che ancora non ha visto. Seguiteci su Instagram!

Qui il link: https://www.instagram.com/netbikers/

Nel frattempo vi proponiamo anche un video molto disimpegnato, girato con i nostri amici del Multiforum, che ci sono venuti a trovare.

 

Home Forum Raccontiamo insieme l'Eicma?

Questo argomento contiene 32 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Davi 2 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5006

    Mastic
    Amministratore del forum

    Pubblicato in home page il pezzo che annuncia la nostra presenza in Fiera Milano per l’Eicma.

    Abbiamo un accordo di partnership con la rivista In Moto, quindi saremo presenti nel loro stand.
    L’obiettivo è incontrarvi, conoscerci, chiacchierare, e

    raccontare insieme l’Eicma per immagini e video

    Si, per chi c’era, per chi si ricorda del passato, vogliamo riproporre anche le interviste video.

    Apriremo uno spazio apposito qui su Netbikers, per raccontare le giornate in Fiera.

    Poi, inizieremo a sviluppare le iniziative di community che abbiamo in mente insieme agli amici di In Moto.

    Ci vediamo a Milano? Ci seguite qui su queste pagine? Ci mandate i vostri contributi?
    Comunque… sarete con noi!

    Abbiamo voglia di divertirci… 😉

    Il resoconto in tempo reale e le più belle foto le trovate QUI

    • Questo argomento è stato modificato 2 mesi, 2 settimane fa da  Mastic.
  • #5045

    Davi
    Partecipante

    Un grande In bocca al lupo per questa lunga e divertente avventura! Per motivi di lavoro non potrò essere presente a Milano ma sarà un piacere seguirvi sul forum perché ho un sacco di curiosità quest’anno…

  • #5081

    Mastic
    Amministratore del forum

    Eccoci!
    L’avventura inizia!
    Io intanto oggi mi giro la Fiera. Da domani io e Giangi saremo seduti sotto questa insegna.
    Veniteci a trovare!

    • Questa risposta è stata modificata 2 mesi, 1 settimana fa da  Mastic.
  • #5083

    Anto
    Moderatore

    Da domani io e Giangi saremo seduti sotto questa insegna

    Ehm….quale insegna?😁😁😁😁

    Auguri per questa avventura😉

  • #5084

    multistrangola
    Partecipante

    Bene verremo armati di cartoccietti e quant’altro😂😂😂😂
    Ci vediamo domani👍

  • #5085

    zio franco
    Partecipante

    Bella zio,fateci fare bella figura eh !

  • #5098

    calus
    Moderatore

    personalmente trovo orgiastica la zx turbo! ma dai…una tourer turbo da 200 cv piu rotti Nm…solo quegli scoppiati degli omini verdi ci potevano creder…e beato chi se la compera!

    Gia la ZZR e’ un vero burro come motore, mi immagino che pastosita’abbia questo H2 rivisitato
    I 17 a litro ciclo combinato mi sembrano davvero utopistici, pero’che bestia ragazzi..
    La voglio, forse piu della V4!

  • #5099

    calus
    Moderatore

    agevolo video…se proprio servisse

  • #5101

    zio franco
    Partecipante

    Bel bestione davvero,ti fa venire voglia di venire in Italia in giornata con moglie e bagagli,senza fermarsi spesso al distributore (330 km di autonomia)

    Aggiornatissima di elettronica con tutte le più moderne novità e quella golosità delle luci d’angolo

    A nord delle alpi spopolerà più del mastodontico ZZR

  • #5102

    zio franco
    Partecipante

    Delle case principali solo Yamaha col triciclo, Ducati con la V4 e Kawasaki con l’H2SX,nonchè il 400 ZXR portano qualcosa di nuovo,il resto rifacimenti,aggiornamenti o poco più

    Suzuki regala a Lucchinelli una GSXR replica mondiale del Gamma che gli portò il titolo nel 1981,bella iniziativa con tanto di intervista sul presente

    Voglio ringraziare la Suzuki per la dedica speciale, arrivata a sorpresa”.
    Impossibile paragonare le due diverse epoche agonistiche, anche se Lucchinelli trova caratteristiche comuni: “ai tempi miei, le moto erano meno sicure e le piste più pericolose -spiega- mentre ora tutto è molto più controllato e curato. I piloti di oggi sono professionisti sin da ragazzini, ma una cosa è certa: all’epoca, come adesso, vince chi dà più gas, ovvero, il migliore”.

    “Sono rimasto deluso dalla stagione Suzuki in MotoGP; una moto del genere l’anno scorso con Maverick Vinales ha ottenuto podi ed una vittoria, meritava risultati alla sua altezza e la colpa non è certo della azienda”.

    Dovizioso ha meritato di vincere ogni singola gara delle sei con la Ducati Desmosedici. Pure questo campionato lo vincerà il numero uno, cioè, colui che merita questa tabella, come sempre

    Grande Lucky !

  • #5108

    calus
    Moderatore

    Plauso a Benelli, con molte piccole, e neanche male, in listino

    Coraggiosa.

    E non dimentichiamo GOldWing nuova, non un semplice rifacimento…ma sempre piu un riferimento assoluto.

    • #5117

      Tomas84
      Partecipante

      Si Calus, ma la Diavelina 400 potevano risparmiarsela!
      Per il resto, sono d’accordo: Benelli oggi è forse la più “arzilla” tra le case motociclistiche, come modelli lanciati sul mercato

      • Questa risposta è stata modificata 2 mesi, 1 settimana fa da  Tomas84.
  • #5121

    zio franco
    Partecipante

    Vabbè poi c’è il sesso estremo…

    Norton V4 RR

    E qualche nuda

  • #5122

    calus
    Moderatore

    Zio franz, misa che e’ora di finanziare un po le casse Norton, mi pare che ricaschi sempre li.
    Daje!

  • #5172

    Mastic
    Amministratore del forum

    E allora, come va?
    Va che è una faticata tremenda da fare in due. Posso dirlo (con il sorriso sulle labbra)?
    Funziona. Abbiamo riscontri molto positivi.
    Ma da questa mattina siamo chiusi in sala stampa a lavorare su un articolo fotografico che pubblicheremo fra poco. Lo stand non l’abbiamo neanche visto, e avremmo un po’ di appuntamenti. Antonello V8 ha telefonato già 2 volte (è insieme a Bikerold) e…
    Appena pubblichiamo il pezzo iniziamo ad andare in giro. Giangi vorrebbe mangiare, io sono più stakanovista 😉

    Però è una figata. E oggi abbiamo inaugurato anche l’abbigliamento ufficiale. Forzaaa!!!

  • #5177

    zio franco
    Partecipante

    Eh come va,siamo in attesa dei commenti alle…motociclette più intriganti !

    E sopratutto l’attesa,ci sono attese da parte dei costruttori,ci sono investimenti (non sulle strisce !),si rianima un mercato più di qualità,più tecnologico,anche alternativo ?

    Si insomma,a tette e culi come siamo messi 😉

  • #5178

    zio franco
    Partecipante

    Ho visto ora il pezzo sul P.tour del Giangi 🙂

    Spettacolo !
    Mi ci ritrovo su molte considerazioni,salvo i saltafossi ed il triciclo

    Si è dimenticato la Norton,dove vale sempre il giudizio che “nuda è meglio” anche se capisco che è ancora roba di nicchia
    Come noi alla fine 🙁

  • #5179

    Anto
    Moderatore

    Ma che bel reportage ragazzi davvero bello! Poi con le foto così grandi e ben definite è uno spettacolo godersele dal pc.

    Fino ad ora la novità che vi ha colpito quale è stata?

  • #5181

    calus
    Moderatore

    ma da k.reeves non ci passate?

  • #5188

    Mastic
    Amministratore del forum

    Grazie Anto!
    Giangi è stato colpito dalla Honda CB1000R e dalla Interceptor.
    A me… ho un problema con le moto. Mi piacciono veramente tanto e veramente un po’ tutte. Ho girato fra gli stand e mi sono trovato spesso a immaginarmi su una moto che stavo guardando. Ed è stato piacevole.

    Diciamo che l’MV Agusta Brutale, vista dal vero ha veramente il suo grande perché. Però le due Norton… L’Energica Ego. E… le Harley. Ognuna di queste moto avrebbe un suo uso precipuo.
    Ieri mi sono seduto sul Can Am 3 ruote. E’ una vita che vorrei provarlo. Mi sono immaginato a spasso, con l’aria tiepida, stravaccato comodo, a guardarmi intorno. E a farmi guardare. perché cn un coso così non passi inosservato. Ecco.

    Quanto a Keanu Reeves, l’ho incontrato all’inaugurazione, l’ho ascoltato, ma non mi ha stuzzicato l’idea di intervistarlo. Magari ho sbagliato. Anzi, sicuramente ho sbagliato. Tanto che questa mattina, visto il messaggio di Calus, ho detto a Giangi (l’uomo in giro nel salone) di provare a fare un salto da Reeves (se c’è ancora) per intervistarlo.
    Sono un iconoclasta. 20 anni fa in aeroporto ho litigato con Caterine Deneuve; che se lo sapesse mio padre andrebbe di corsa dal notaio per diseredarmi…

  • #5191

    Mastic
    Amministratore del forum

    A proposito,
    stiamo giocando con un po’ di videointerviste.
    Ieri abbiamo messo gli amici del Multiforum. Questa mattina ho messo l’amica Bettina Pfister. E nel pomeriggio vanno su due forumisti di vecchia data, che ieri sono passati a trovarci.
    Ne abbiamo in programma altre. vi piacciono? Chi altro vorreste vedere intervistato?

    Ieri è passato l’amico Emilio Fuccillo di Rainews, volevamo fare per una volta che fosse lui l’intervistato, ma quando è passato allo stand non mi ha trovato. Ecco, si, ora vi parlo anche delle interviste mancate!

    Insomma, dite un po’ la vostra, va 🙂

  • #5192

    zio franco
    Partecipante

    vi piacciono? Chi altro vorreste vedere intervistato?

    Ma certo che si,personaggi vip e non,Bettina va benissimo,la terra di mezzo insomma,quella che scriviamo sempre aver perduto nel passaggio tra giovanissimi e vecchi babbioni come te 😉

    Come si fa a recuperare quelli perduti e come si fa a desiderare di emularli,ormai sono mosche bianche,si passa dai VIP veri al top della catena evolutiva agli indiani della riserva.
    Ma il motociclista normale,anche sportivo che si fa i campionati minori e poi va a lavorare dove sta all’Eicma,cosa guarda,cosa desidera,cosa sogna ?

  • #5193

    calus
    Moderatore

    Per me intervistare i preparatori, i piloti, i giovanissimi, anche le ragazze sedute sulle moto tutto il giorno.
    Che moto hanno? Davvero solo li per soldi e visibiita’?

    K. Reeves e’ un malato di moto, per questo vale la pena. E poi per Matrix, ovviamente…

    Insomma la motivazione, certela e proponetecela!

  • #5194

    Mastic
    Amministratore del forum

    I vostri spunti mi piacciono, e più tardi ne parlo con Giangi. Quando torna. Perché ora sta facendo una carrellata di foto, che trovate su Instagram e Pinterest. E più tardi anche direttamente su Netbikers. E sta concordando un po’ di iniziative.
    Fare le interviste in video non è così facile. Per ora le facciamo un po’ come un gioco, ma teniamo da conto i vostri suggerimenti, che condivido al massimo.

    Franco, siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Autoironicamente, nel testo che presenta l’intervista di Bettina, ho scritto che tutti possono intervistare Dovizioso e Marquez. Scherzavo, certo, ma c’è un fondo di verità. Ho sempre creduto che le persone normali hanno storie non normali da raccontare. Solo che nessuno glielo chiede. Ecco perché oggi pomeriggio vi troverete il video anche con Antonello e Bikerold. E domani…

    • #5195

      zio franco
      Partecipante

      tutti possono intervistare Dovizioso e Marquez. Scherzavo, certo, ma c’è un fondo di verità. Ho sempre creduto che le persone normali hanno storie non normali da raccontare. Solo che nessuno glielo chiede

      Da questo infatti nasce il senso comune per la curiosità di ascoltarli,anche sfruttando il fatto che tramite i social il desiderio maggiore di essere protagonisti anche per un momento è forte !

      Deve nascere dalla passione comune certo,ma si radica solo se viene riconosciuto,perchè è un fenomeno sociologico ancora da capire,che sia senso di solitudine o altro
      L’opposto degli Indiani o dei giovani ribelli

  • #5197

    Stinger (Giangi)
    Amministratore del forum

    Tornato ora dal secondo P.Tour (copyright @zio-franco) 😀

    Il Dott. Grand. Uff. Lup. Mannar. Mastic mi ha detto di non dire ancora niente qui altrimenti mi insacca di legnate, che sta per pubblicare l’articolo.

    Appena sara’ online e l’avrete letto vi diro’ qualcosa di piu’ 😉

    E domani si riparte con abbigliamento ed accessori.

  • #5227

    Stinger (Giangi)
    Amministratore del forum

    Ed ora che l’articolo è online, chiedete pure 😉

  • #5233

    calus
    Moderatore

    La ZZR e’un salto indietro di 10 anni..i primi modelli erano del 2006..
    Tra le H2, forse quella con piu senso e’paradossalmente la H2 SX, per pesi, motore e fruibilita’.

    Secondo me siamo veramente ad un buon momento per il motociclismo. Moltissime proposte, tutte le cilindrate, tutte le destinazioni d’uso, una grande curiosita per le supersport.

    Unica cosa, non da poco….ma le elettriche????!!
    Troppe poche ancora…

  • #5234

    calus
    Moderatore

    altra domanda…ma la Vitpilen 701 a 10mila euro, come la vedete?
    Forse doveva uscire un po prima, avrebbe preso tutte le attenzioni..ora il neo-moderno/vintage..insomma quella roba li e’gia piu’ ricca di proposte.
    Bella comunque, davvero.
    Fa una bella concorrenza alla nuova CB1000..

  • #5245

    Anadin74
    Partecipante

    Che peccato non riuscire a passare a trovarvi.
    Tanti saluti a tutti,a Marcello che non vedo da una vita e a Giangi.
    Complimenti per tutto.
    Io sono preso con…affari di famiglia 🙂

  • #5251

    Stinger (Giangi)
    Amministratore del forum

    @calus
    In realta’ di elettriche ce ne sono piu’ di quante sarebbe lecito aspettarsi, e probabilmente metteremo giu’ due righe solo su quelle.
    Certo, non sono tante e non c’e’ molta copertura stampa in merito. Peccato, perche’ in realta’ si trovano in tutti i segmenti, sportive, commuting, esclusive, ecc.. da produttori che arrivano da un po’ tutto il mondo, per la maggior parte europei.
    La cosa ci ha fatto venire un paio d’idee che non possiamo ancora rivelare ma che svilupperemo.

    La Vitpilen.
    E’ veramente un bel prodotto. Molto piu’ bella dal vivo che in foto tra l’altro.
    Sia la moto che lo stand Husqvarna da la sensazione di un workshop di design nordico, che punta ad un mercato non di massa. Di conseguenza penso che a quella cifra possa funzionare. Non va considerata esclusivamente come moto pura, ma come un pacchetto moto-oggetto di design.
    Per intenderci…
    Uno stereo Band & Olufsen suona tanto bene quanto un Denon, un Onkyo o un Cambridge Audio, ma si posiziona in una fascia di prezzo piu’ alta in quanto il design e’ parte integrante dell’esperienza, e vende, e pure bene. La stessa considerazione vale (secondo me) per Husqvarna contro KTM (da cui deriva e di cui e’ parte).

    @anadin74
    Ci saranno altre occasioni 😉

  • #5258

    calus
    Moderatore

    fermo restante (restando?) che 10 mila è assolutamente un ottimo prezzo per quel tipo di moto- motore. venderà.

  • #5347

    Davi
    Partecipante

    Buongiorno, bellissime foto! Gran lavoro da parte di tutti davvero!

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti