E poi dicono: "Guarda che luna"!

Home Forum Netbikers Italia – Forum Netbikers Italia – Andando in Moto E poi dicono: "Guarda che luna"!

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Roxxana 5 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6104

    Mastic
    Amministratore del forum

    Qualche notte fa ho visto una luna bellissima che sorgeva da dietro le montagne davanti casa mia. Era uno spettacolo, grande, definita nei dettagli. E mi sono intestardito per capire se fosse piena o meno. Così l’ho fissata con una certa attenzione.
    Il problema è che stavo guidando, e quando me ne sono reso conto ho lasciato andare la luna per i fatti suoi e io ho continuato per i miei.

    Questa cosa mi è tornata alla mente questa mattina, quando scorrendo le news, ho trovato un articolo di Repubblica che rilancia uno studio pubblicato sul British Medical Journal. Sulla base di un’indagine epidemiologica sugli ultimi 40 anni svolta in Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia, si è scoperto che nelle notti di plenilunio ci sono più incidenti mortali dei motociclisti.
    Quanti in più? Il 5%, che di per sé dice poco forse; ma dice parecchio se si considera che nelle notti di superluna (quel fenomeno per cui la luna appare più grande perché è in una traiettoria eccezionalmente vicina al nostro pianeta) la percentuale sale al 27%.

    La luna influenza molto la vita e le reazioni fisiche sulla terra. Si pensi alle maree, ma anche il fatto che per far venire bene il vino i travasi e gli imbottigliamenti vanno fatti seguendo le fasi lunari. Gli studiosi autori della ricerca non hanno però scomodato forze misteriose per spiegare il fenomeno e si sono limitati a ipotizzare (ipotizzare) che il problema siano i guidatori che si distraggono a guardare la luna. Come questo tonto qui che scrive, che ha rischiato di alimentare la statistica per capire se era luna piena o meno.

    E’ successo anche a voi?

    Se volete evitare di leggervi l’articolo del BMJ in inglese, vi metto anche il link all’articolo di Repubblica 😉

  • #6109

    calus
    Moderatore

    ma come siamo romantici!
    Io la luna la guardo sempre, grossa o piccola, piu che le dimensioni mi colpiscono i vari colori o gli aloni che la fasciano, a volte.
    La luna piena, che alimenta la fame dei licantropi, quella rossa dei nativi d’america, portatrice di guerre e sventure, adesso anche quella grande, che ammazza i motociclisti.
    E poi c’e’ quella degli astronomi e dei cosmonauti, cosi volenterosi di metterci i piedi in pianta stabile, per poi volare verso altri pianeti. E mi ci metto anche io in mezzo, un mio piccolo contributo alle future missioni lunari lo sto dando, e dico senza vergogna che ci manderei molto volentieri mio figlio, sulla luna. Quantomeno se volesse, ne sarei lieto.

    E per quanto riguarda l’articolo, io rischio incidendi per guardare le moto, i cartelloni con le belle ragazze, le montagne o i bei panorami. Ma almeno guido piano 😉

  • #6110

    zio franco
    Partecipante

    Hai voglia se è capitato !

    E’ una sorta di magnetismo visivo,io lo accomuno al camino acceso,sei sempre a guardare il fuoco o no ?

    Idem per le auto che vengono incontro,specie quelle con i fari sbiechi,cerchi di non farti accecare ma è dura distogliere lo sguardo
    E la buca,il sasso ? se lo guardi lo prendi sicuro
    Potere della concentrazione,deleteria talvolta,ecco la mia battaglia (persa) per gli strumenti di distrazione quando si guida,perchè anche l’auricolare ti porta via attenzione

    • #6371

      Stinger (Giangi)
      Amministratore del forum

      Molto piu’ prosaicamente, sei mai incappato nell’ipnosi da lavatrice? 😀

  • #6111

    calus
    Moderatore

    (franco, bytheway, hai un MP 🙂 )

  • #6455

    Roxxana
    Partecipante

    Io ultimamente mi sono unita al branco dei Guzzisti e partecipo ai loro incontri che prevedono tante belle strade ma soprattutto tante epiche mangiate, ed al segnale “Guarda che è l’UNA!” si rischia sempre l’incidente per correre a tavola a litigarsi le portate.
    In genere si contano parecchie vittime tra animali ben cucinati e vegani perculati (ma senza cattiveria).

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti