La guerra stupida dei dazi commerciali

Home En Forums Netbikers Italia – Forum Netbikers Italia – Andando in Moto La guerra stupida dei dazi commerciali

This topic contains 2 replies, has 2 voices, and was last updated by  Mastic 1 month ago.

  • Author
    Posts
  • #7455

    Mastic
    Keymaster

    Prepariamoci ad avere dei guai. Conoscete la teoria del caos di Lorenz? Può un battito d’ali di una farfalla generare un uragano a migliaia di chilometri di distanza?
    Se il Presidente Trump varerà realmente dei dazi commerciali su acciaio e alluminio l’Europa reagirà tassando del 25% le moto americane. E… e…
    Ne parlo QUI

  • #7459

    zio franco
    Participant

    La storia lo seppellirà
    L’insegnamento che ci è arrivato delle esperienze precedenti,i più vecchi si ricorderanno il contingentamento delle moto giapponesi di piccola cilindrata dei primi anni ’80,è che l’iniziativa è poco lungimirante
    E Trump lo sa che sarà uno dei pochi Presidenti che non avrà il secondo mandato

    Gli stessi industriali,gli stessi Americani quando potranno valutare il maggior costo della materia prima e quindi proprio il contrario dell’espansione della manodopera USA,che poi essa stessa è multietinca,allora gli si rivolteranno contro

    Un pò quello che è successo con i computer Olivetti od i televisori Mivar
    Facciano altro che è meglio

    Pretendere dalle importazioni ed esportare devono rimanere il rispetto dei diritti dei lavoratori,dell’etica della produzione,della salvaguardia dell’ambiente,della distribuzione sostenibile,questo sarebbe da contingentare dai paesi che ad iniziare dai minori fanno dei diritti carta straccia

    E’ successo e sta succedendo nella moda ad esempio,nella manifattura tessile,dove alcuni marchi prestigiosi rifiutano di produrre per mano di minori sfruttati

    Questa sarebbe una campagna “globale” meritevole

    Ma vabbè,sappiamo con chi abbiamo a che fare anche la fuori

  • #14183

    Mastic
    Keymaster

    Le moto, o meglio le loro parti, entrano di nuovo nella guerra commerciale fra Europa e Stati Uniti.

    La commissaria europea al commercio, Cecilia Malmstrom, ha messo in pubblica consultazione per le aziende private che operano nei settori interessati, delle contromisure economiche (leggi dazi fino al 100%) che interessano anche componenti da moto prodotte in America.
    Il problema nasce dagli aiuti di stato dati alla Boeing, che hanno danneggiato la concorrente europea Airbus.

    Così ora c’è una lista di prodotti che comprende:

    – 87141010 brakes and parts thereof, of motorcycles “incl. mopeds”

    – 87141020 gear boxes and parts thereof, of motorcycles “incl. mopeds”

    – 87141030 road wheels and parts and accessories thereof, of motorcycles “incl. mopeds”

    – 87141040 silencers “mufflers” and exhaust pipes, and their parts, of motorcycles “incl. mopeds”

    – 87141050 clutches and parts thereof, of motorcycles “incl. mopeds”

    – 87141090 parts and accessories of motorcycles, incl. mopeds, n.e.s. (excl. brakes, gear boxes, road wheels, silencers, exhaust pipes, clutches, and their parts)

    Si tratta solo di parti, cosa che non dovrebbe creare troppi problemi ai motociclisti europei, esclusi gli appassionati delle moto americane che amano personalizzarle con componenti aftermarket provenienti dagli Stati Uniti.
    La consultazione pubblica termina il 31 maggio, quindi arriverà una decisione.

    Per maggiori informazioni: pagina ufficiale della consultazione pubblica

    Ed ecco anche l’elenco dei prodotti per i quali sono proposti nuovi dazi commerciali

You must be logged in to reply to this topic.

Skip to toolbar