Conta i tombini!

Quasi un gioco estivo da fare sotto l’ombrellone. Prendi un tratto di strada pieno all’inverosimile di tombini, filmalo e prova a contarli. In fondo al video, se perderete il conto, la soluzione, con il numero totale di tombini (molti più di 100…) che siamo riusciti a contare in soli 1,6 km di strada. Fatta un po’ di ironia, non possiamo non notare come sia pericoloso per i motociclisti viaggiare su una strada tanto sconnessa. E poi, cosa mai ci sarà sotto quella strada???

Siete pronti con il nostro gioco?

Allora venite con noi in via delle Calcare, la strada che collega Grottaferrata con via delle Barozze. Siamo ai Castelli Romani, dove abbiamo trovato questa strada che ci ha molto incuriosito. E allora, visto che eravamo in giro per fare video con il Kimco AK550, c’è scappato questo filmato ironico (o sarcastico?).

E ora, provate a contare i tombini!

Home It Forum Il paradiso del tombino

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Mastic 8 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #10190

    Mastic
    Amministratore del forum

    Ma come le fanno queste strade? Che programmazione c’è?
    Ho trovato una strada a Grottaferrata (siamo ai Castelli Romani) con una densità incredibile di tombini.
    Cosa mai avranno dovuto celare sotto l’asfalto? E perché fare tanti tombini uno vicino all’altro?
    Ma non costano i tombini?
    E si rendono conto che per noi motociclisti sono pericolosi???
    Alcuni sono in curva.

    E allora ecco l’idea, un po’ ironica, un po’ arrabbiata: un video girato a bassa velocità, e lo sfizio di contare quei maledetti tombini, che tanto mi danno fatidio quando passo di lì.

    Ho dovuto vedere il video varie volte, rallentando la velocità. E non sono mica sicuro di aver azzeccato il conto. Ma date un’occhiata voi. E girateci testimonianze analoghe quando vi passano per le mani.

    QUI il mio articolo, con il link al video

  • #10193

    Bobpezzadoo
    Partecipante

    Perchè si lavoro per il futuro più vicino in tutte le cose, se i tombini fossero spostati con una spesa enorme tutti a lato strada, nel lungo periodo si recupererebbero i soldi spesi perchè una strada ben asfaltata senza tombini ha bisogno di poche cure durando molto di più di una come quella del video….

    La stessa cosa che succede in Svezia, dove si, hanno un problema di innevamento e formazione di ghiaccio a noi sconosciuti, si, hanno una morfologia del terreno più dolce della nostra avendo più spazio per le strade però hanno eliminato sulle grandi vie di comunicazione la svolta a sinistra, costruendo sotto o soprapassi che attraversano le corsie…. Lo facessero sull’Aurelia ad esempio, diminuirebbero drasticamente incidenti frontali spesso mortali.

    ma noi siamo la patria di questo

    • #10204

      Mastic
      Amministratore del forum

      Anche senza arrivare a quello che dici tu, che ovviamente sarebbe il massimo, mi accontenterei di una maggiore pianificazione. Perché 124 tombini in 1,6 km di strada sono proprio troppi. Vorrei aprirli e vedere cosa c’è sotto. Ma ho il timore che portino tutti alle stesse 3-4 utente. Solo che il primo che deve fare qualcosa scava e poi ci mette un tombino, senza nessuna pianificazione. Magari (ma qui tiro a indovinare) senza fare i classici impianti sfilabili. Mi sfugge proprio il motivo per bombardare una strada con così tanti tombini. E mi sfugge il motivo per buttare quei soldi dalla finestra, perché presumo che costino anche i tombini. Oltre al fatto che alcuni sono in curva e in traiettoria. E prima o poi qualcuno con la moto ci cadrà.
      Ecco perché, dopo anni che ci pensavo, un giorno che sono passato lì con la telecamera attaccata ho fatto il video.

  • #10210

    viperello
    Partecipante

    Proprio stamattina ci pensavo. Vicino da me hanno riasfaltato un pezzo, e poco prima dell’imbocco della rotonda una serie
    di tombini, sul lato destro, infossati di 10cm, roba che nemmeno sui campi da cross al limite delle staccate si vedeva una
    serie di avallamenti simili.
    Ma che gli dice la capoccia a ‘sti geni?

  • #10214

    MT
    Partecipante

    come il filmato non è di questi giorni!!!!!
    ma siete fuori? non si nota l’abbigliamento pesantuccio che sia gli stradini che il vigile indossano, si vestono cosi, perchè lavorando al sole sudano , entrando nei centri commerciali per farsi un caffe luuuuuuungo, evitano la sincope da freddo e la polmonite

    PS ma quando è piovuto a Roma in questi giorni?

  • #10215

    MT
    Partecipante

    hei BOB da te nel Tirreno non fanno gli incroci con cavalcavia, qua sulla riviera Adriatica ci sono già.
    a parte gli scherzi e la presa in giro amichevole di Bob, sulla ss16 adriatica tra Ravenna e Rimini quasi tutti gli incroci sono cavalcaviizzati, rotondizzati,
    o entrambi
    il primo è quello ormai ventennale o più,di Ravenna, all intersezione tra la 309 Romea,la Romea Nord e Romea Dir., dove un incrocio pluricanalizzato è stato sostituito da una rotatoria sovrastata da cavalcavia “curvo”. andatevelo a vedere su MAPS, io non riesco ancora a inserire i link.
    La stranezza è la sua “curvitudine” , se fosse stato dritto anziche curvo il cavalcavia avrebbe sostituito anche il ponte sul canale Magni una ventina di metri più avanti, ma per capire queste cose ci vogliono GENI, tipo Leonardo, o gente che semplicemente ragiona
    RICCARDO, ma se mettono i tombini poi risparmiano sull’asfalto, mica si fanno le buche nella ghisa

    • #10220

      Mastic
      Amministratore del forum

      Mirco (@mt), mandami la foto o il link in email (mastic@netbikers.eu), te lo pubblico io 🙂

      • Questa risposta è stata modificata 8 mesi, 3 settimane fa da  Mastic.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti