Digital LAB Bosch al Motor Show con 25 studenti

Al Motorshow 2017 un laboratorio di idee per la mobilità connessa, trasporto multimodale e parcheggi smart. Con 25 studenti scelti fra le università italiane

 

Non si parla di moto, ma la notizia è interessante, ed è un ennesimo esempio di come le aziende collaborino con le università, contribuendo a far crescere gli studenti e pescando poi i migliori.

In occasione del Motorshow di Bologna, la Bosch coinvolgerà 25 studenti universitari, provenienti dai principali atenei italiani, per il Digital LAB Bosch, un laboratorio di idee che tratterà i temi di mobilità connessa: trasporto multimodale e sfida dei parcheggi nelle aree urbane.

Il settore Mobility Solutions di Bosch orienta il suo business in tre ambiti di expertise: automazione, elettrificazione e connettività. La visione della mobilità urbana della multinazionale è legata allo sviluppo di servizi e tecnologie per contribuire a creare un ambiente privo di emissioni, stress, e incidenti.

In questa direzione Bosch coinvolgerà gli studenti nel trovare una soluzione su come la tecnologia può aiutare a creare un sistema di parcheggio più sicuro, più conveniente, più efficace. Per gli studenti sarà infatti l’occasione per mettersi in gioco e approfondire i possibili scenari di evoluzione della gestione del traffico, degli spazi nelle città e dell’utilizzo del trasporto multimodale, sempre nel rispetto dell’ambiente.

L’evento, organizzato in collaborazione con PoliHub, l’Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano, gestito dalla Fondazione Politecnico, si svolgerà presso l’Open Innovation Hub (padiglione 16).

L’attività rientra nelle iniziative di Bosch legate a individuare e coinvolgere risorse fortemente motivate e qualificate nelle tematiche legate alla mobilità del futuro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti