Elezioni Europee 2019: ricordatevi che i motociclisti votano!

Mancano 4 mesi alle elezioni europee, e la FEMA ha stilato un elenco di punti irrinunciabili che ogni politico dovrebbe considerare per rendere più efficiente e sicura la mobilità su due ruote. Un tema importante, perché in Europa ci sono 38 milioni di motociclisti, che garantiscono oltre 147mila posti di lavoro. Un universo che Parlamento e Commissione devono tenere in considerazione

I motociclisti votano!
Lo ricorda la FEMA, la Federazione Europea delle Associazioni Motociclistiche, che rappresenta presso il mondo politico di Bruxelles 22 associazioni nazionali di motociclisti.
Nei giorni 23-26 maggio prossimi saremo chiamati a votare per il Parlamento Europeo, e sono molti i problemi del mondo delle due ruote che attendono risposta. Così quelli della FEMA hanno stilato un elenco per punti dei temi cari a chi si muove in moto.
Prima di scendere sullo specifico non hanno però mancato di tratteggiare l’universo motociclistico europeo, che conta 38 milioni di mezzi, fra moto, scooter e ciclomotori. Un settore economico non trascurabile, visto che l’industria motociclistica europea impiega 22.600 persone, alle quali si aggiungono 133.700 impiegati nell’indotto; per un totale di 147.300 addetti. Il tutto senza considerare chi beneficia indirettamente delle attività dei motociclisti, come gli impiegati nel settore turistico, gli addetti alle merci e chi si occupa di servizi.
Una bella fetta di votanti!

 

E allora ecco la lista dei primi punti che il nuovo Parlamento e Governo europeo dovrebbero mettere all’ordine del giorno

 

Infrastrutture amiche dei motociclisti e sicure

  • Gli utenti vulnerabili della strada devono essere considerati in tutte le regole e i regolamenti relativi al trasporto, così come stabilito dalla Commissione Europea nel 3° Pacchetto sulla Mobilità
  • Le infrastrutture stradali debbono essere sicure per tutti gli utilizzatori della strada, inclusi i motociclisti
  • Gli arredi stradali, inclusi i guardrail, debbono essere sicuri per tutti gli utilizzatori della strada, inclusi i motociclisti

 

Automazione dei veicoli

  • La FEMA richiama l’attenzione sull’esigenza dei motociclisti di essere presi in considerazione nelle fasi di progettazione, sviluppo e aggiornamento dei sistemi di gestione del traffico basati sugli ITS (Intelligent Transport Systems – le applicazioni elettroniche per la sicurezza della mobilità, ndr), per garantire che i motociclisti non siano esclusi a priori.

 

Zone a basse emissioni

  • I motocicli fanno parte della soluzione nelle zone congestionate e non dovrebbero essere resi meno attraenti come alternativa, imponendo loro tasse per l’uso di zone a basse emissioni
  • Le zone a basse emissioni esistenti necessitano di norme trasparenti e coerenti, come un bollo europeo, invece dell’attuale mosaico di regolamenti, segnaletica e adesivi

 

Le Moto come soluzione per le città congestionate e le aree urbane

  • Necessità di rendere disponibili e convenienti formazione e test di qualità, sia di livello base che avanzato
  • Non dovrebbero essere adottate norme superflue, come ad esempio un controllo tecnico periodico obbligatorio a livello europeo

 

Prevenzione dei furti di moto

  • L’omologazione dei motocicli dovrebbe includere migliori disposizioni tecniche antifurto per motocicli e parti

 

Emissioni acustiche dei motocicli

  • Le misure tecniche, come la riduzione generale dei limiti di emissione sonora per i motocicli, non contribuiscono a ridurre il fastidio generato dal rumore eccessivo
  • I comportamenti (di guida) estremi sono la causa principale delle emissioni acustiche eccessive, e dovrebbero essere affrontati e corretti

Una lista completa dei punti di vista della FEMA sulle differenti tematiche è disponibile nella pagina (in inglese) Mission & Policy Statements

Home It Forum Ricordatevi che i motociclisti sono tanti. E votano!

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Mastic 2 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #13067

    Mastic
    Amministratore del forum

    Si avvicinano le elezioni europee, e gli amici della FEMA hanno stilato un elenco di punti destinato a tutti i candidati. Perché le scelte del prossimo Parlamento Europeo saranno vitali per lo sviluppo del settore motociclistico.

    Leggete l’articolo che ho pubblicato in home page. E dite la vostra!

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti