Gasolio sull’asfalto: le richieste (intelligenti) dei motociclisti svedesi

La Swedish Motorcyclists Association ha fatto misurare il coefficiente di aderenza dell’asfalto sporco di gasolio e ora, risultati alla mano, chiede una serie di interventi ai produttori di mezzi pesanti, alle aziende che ne gestiscono flotte e alle amministrazioni locali. Un ventaglio di richieste che potremmo fare nostre

 

L’Associazione dei Motociclisti Svedesi (Swedish Motorcyclists Association – SMC) sta portando avanti una campagna per ridurre al massimo le perdite di gasolio sull’asfalto da parte dei mezzi pesanti. Un problema gravissimo, visto che secondo le statistiche europee dell’incidentalità, il 10% degli incidenti motociclistici nel nostro Continente sarebbero causati proprio da asfalto sporco di gasolio.

Per avere dei dati inconfutabili la SMC si è rivolta a una società specializzata, la WSP, per effettuare una misurazione del coefficiente di aderenza dell’asfalto in diverse condizioni: fondo pulito (ma rovinato), fondo con presenza di brecciolino, fondo con presenza di gasolio (QUI lo studio completo).

La scelta dell’asfalto rovinato, fessurato e non uniforme, non è casuale: si tratta della superficie stradale più comune nelle aree rurali della Svezia, flagellate dal gelo nei mesi invernali.

I risultati sono inequivocabili: da un coefficiente d’aderenza pari a 0.75-0.80 in condizioni di superficie pulita, si passa a un coefficiente di 0.35 in presenza di brecciolino e di 0.30 in presenza di gasolio.

Per i dovuti raffronti va detto che il coefficiente minimo da rispettare per gli asfalti svedesi asciutti, prima che l’usura ne imponga il rifacimento, è pari a 0.50. In caso di neve compattata a terra, invece, il coefficiente misurato può andare da 0.25 a 0.50. Come dire che con del gasolio su asfalto, l’aderenza disponibile è la stessa di quella che si può avere con la neve; se non addirittura inferiore!

Tutti noi motociclisti che siamo incappati in una macchia di gasolio lo sappiamo; come sicuramente lo sapevano già i motociclisti svedesi della SMC. Ora però, forti di questi dati, stanno presentando le loro richieste sia ai produttori di mezzi pesanti che alle società che ne gestiscono flotte. Richieste che potremmo fare nostre, visto che il problema è comune.

 

Le istanze per i produttori di mezzi pesanti

  • La SMC chiede ai produttori di mezzi pesanti di rendere impossibile il riempimento eccessivo dei serbatoi del carburante: la tecnologia specifica esiste già ed è disponibile.
  • Viene richiesta anche l’installazione di immobilizer che rendano impossibile l’avviamento del motore se non viene ben serrato il tappo del carburante.
  • I guidatori di camion e bus dovranno essere informati e sensibilizzati su quanto il sovrariempimento dei serbatoi di carburante porti ad aumentare i rischi d’incidente per i motociclisti.

 

Le istanze per aziende e amministrazioni

  • La SMC fa notare come le perdite di carburante siano inquinanti. Tutte le compagnie che gestiscono flotte di veicoli certificate 14001 debbono dunque agire contro tali fonti di inquinamento.
  • La stessa cosa dovrebbero fare le compagnie certificate ISO 39001 relativamente alla sicurezza stradale.
  • Misure per la riduzione delle perdite di gasolio debbono essere contemplate anche nei contratti d’appalto del Governo e delle amministrazioni locali.

 

Della cosa avevamo già parlato su queste pagine, con un articolo dedicato a un amico che oggi, fortunatamente, sta meglio. Non ha perso la gamba, anche se deve ancora affrontare un cammino lungo per recuperare la capacità di camminare.

Di chi le responsabilità in casi come questo? Certo, potendo individuare il veicolo che ha sparso il carburante sulla sede stradale, le colpe andrebbero a lui. Ma ci sono colpe anche per l’ente responsabile della manutenzione stradale. Nel Regno Unito lo studio legale BikeLawyer si è specializzato negli incidenti generati dalle macchie di gasolio su asfalto, e in alcuni casi è riuscito a far avere ai propri clienti risarcimenti superiori al milione di sterline.
Quali sono le vostre storie al riguardo? Siete caduti anche voi per colpa di gasolio sull’asfalto? E siete riusciti a farvi risarcire i danni?

[bbp-single-topic id=3255]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: