I colori dell’Autunno

@anto ci racconta le sue riflessioni sull’autunno fatte durante un giro in Garfagnana

Home It Forum I colori dell'autunno

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  gattostanco 1 anno, 10 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #4158

    Anto
    Moderatore

    Non sono solito scrivere le mie impressioni su particolari cose che noto durante i miei sempre più sporadici giri in moto perchè le cose belle le fotografi e ti rimangono impresse nella mente, un po per egoismo un po perchè magari non tutti abbiamo gli stessi sentimenti ma ieri concedendomi un pomeriggio di libertà fuggendo dalla mia quotidianità e rifugiandomi sotto un casco, risalendo in moto dalla Garfagnana direzione Abetone a pochi km dal Valico delle Radici in uscita di una curva mi sono ritrovato questo scorcio che la Natura ci sa ancora regalare:

    Apparentemente un albero con le foglie ingiallite non dice nulla, è una cosa normale in questo periodo di inizio autunno però mi sono fermato giusto 5 minuti, ho spento il motore e mi sono ritrovato nel silenzio più assoluto in compagnia di questo albero su di una strada deserta in pieno Appennino che porta chissà dove immersa nei colori autunnali, un luogo dove non esistono calendari, scadenze o impegni e dove l’albero con le sue foglie ingiallite è il testimone puro e innocente di una stagione piena di colori e vita che è passata e di un’altra più grigia e meno vivace che sta arrivando, ma è sempre li pronto a dirci con i suoi colori che ognuno ha la propria vita, noi con le nostre abitudini imposte da un pezzo di carta un cappotto o una maglietta, lui semplicemente con le sue foglie che nascono, si colorano, ingialliscono e cadono…

    Direi che per me la stagione motociclisticamente parlando (forse) si è conclusa.

    Comunque impressioni sintetiche a parte mi sembra giusto condividere e proporre l’itinerario che ho percorso, qualche altra foto l’ho fatta qualche altra la prendo dal web perchè non mi andava di fermarmi ogni chilometro 🙂

    ITINERARIO

    A Castelnuovo di Garfagnana si arriva principalmente da Lucca percorrendo la SR445, strada un po monotona e trafficatissima di mezzi pesanti e si giunge finalmente a Castelnuovo affacciata sul fiume Serchio

    Si prosegue sulla SP72 del Passo delle Radici passando prima per un’altra bella località “Castiglione di Garfagnana” antica roccaforte adagiata sull’Appennino Toscano ai confini di quello Emiliano


    foto da Verdeazzurro notizie

    La strada inizia a salire sempre di più fino a che la vegetazione si fa via via più fitta, l’aria diventa sempre più fresca e frizzante passando sotto i castagni:

    Traffico veicolare ormai assente e mi godo tutta la strada -purtroppo con asfalto sconnesso- ma pur sempre spettacolare

    Si arriva così al Valico delle Radici o Passo delle Radici a 1530 m di altitudine dove si sfora in Emilia Romagna:


    Foto dalla Gazzetta di Modena

    Qui ora si inizia a scendere lungo la SS324 che in località Pievepelago diventa SS12 conosciuta come Strada dell’Abetone e del Brennero e dopo un percorso più frequentato con molte curve e asfalto veramente buono si rientra in Toscana


    Valico dell’Abetone foto da Wikipedia

    Si ridiscende verso Pistoia attraversando un lungo tratto in un fitto bosco che in alcuni punti rendeva la strada completamente buia e suggestiva nonostante fossero le 5 del pomeriggio, la foto (mia) non rende l’idea.

    Avendo purtroppo poche altre ore di luce e di tempo e distante ancora un centinaio di chilometri da casa non mi sono potuto fermare in qualche ristorante o bar tipico della zona ma comunque il paesaggio che ho visto è stato più che sufficiente a confermare come con una moto possa far riscoprire i piaceri di un viaggio e della natura semplicemente attraverso i colori e paesaggi selvaggi degli Appennini (in questo caso)

    • Questo argomento è stato modificato 1 anno, 10 mesi fa da  Mastic.
  • #4159

    Bobpezzadoo
    Partecipante

    è vero, a volte prendere 5 minuti ne vale proprio la pena.

    C’è un passo tra Bedonia e Santo Stefano d’Aveto che si chiama del Tomarlo, praticamente una pista velocissima, se sali da Santo Stefano però c’è una distesa di aceri che in questo periodo hanno le foglie verdi, gialle, rosse e nere, a parte le dimensioni delle foglie molto più piccole sembra di essere in Maine a metà ottobre o a fine settembre nel Quebec, uno spettacolo della natura.

    Se ci passassi domani faccio una foto anch’io perchè merita veramente

  • #4160

    Mastic
    Amministratore del forum

    Anto, ma che dici???
    Ho colto bene la tua ultima frase? Stagione motociclistica finita, significa che ti prepari al letargo invernale, vero?!?

    • #4164

      Anto
      Moderatore

      Per queste gite “fuori porta” di 300 e passa km si, il pomeriggio ormai farà buio presto e la mattina ho sempre poco tempo 😉

  • #4163

    OMeGA Mau
    Partecipante

    Ma beati voi che avete già i colori dell’autunno…… qui bisogna che faccia freddo presto, che devo andare a fare la legna per i manici delle asce, ovviamente in moto, savassandir 🙂
    Belle foto!

  • #4175

    albertopape
    Partecipante

    bellissima foto Antonio…..la stagione inizia adesso!!!!

  • #4178

    gattostanco
    Partecipante

    Beh, l’autunno regala dei colori stupendi.

    La mia stagione motociclistica però non chiude, però ovviamente si trasforma: non più w-e a zonzo tra le Alpi, non più le settimane di ferie in moto al di là dei confini, ma tanti giretti giornalieri da mattina a sera, tra i Passi appenninici… che presto ci regaleranno anch’essi quei colori 😉

    Lamps

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti