Il TAR del Lazio ha confermato la multa da 3 milioni all’ACI

Niente più commissioni per il pagamento con bancomat o carta di credito della tassa di possesso dei veicoli. Lo ha stabilito il TAR del Lazio, confermando la multa elevata a fine 2016 all’Automobil Club dall’Antitrust. E ora?

 

Il TAR del Lazio ha confermato la multa da 3 milioni di euro all’ACI per le commissioni applicate al pagamento della tassa di possesso con carta di credito o bancomat.
La vicenda risale al dicembre 2016, quando l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) aveva inflitto all’Automobil Club una multa da 2,8 milioni per le maggiori spese d’esazione addebitate ai consumatori per il pagamento con moneta elettronica; più altri 200mila euro per le modalità ingannevoli delle informazioni relative al servizio Bollonet fornite dal sito aci.it.
L’ACI non aveva accettato il provvedimento dell’Antitrust, dichiarando che “Il costo richiesto all’utenza è sempre stato a mera copertura del servizio. Nel corso degli anni ACI ha richiesto agli utenti il solo costo vivo del servizio bancario per il pagamento con carte di credito, né avrebbe potuto fare altrimenti, in ragione del suo ruolo di ente pubblico, mero riscossore di un tributo per conto delle Regioni”. Per questo aveva presentato ricorso al TAR del Lazio, chiedendo e ottenendo anche una sospensiva della sanzione e degli effetti del provvedimento dell’Antitrust.
Ora è arrivata la pronuncia del TAR, che a distanza di un anno ha rigettato il ricorso dell’ACI, confermando la sanzione dell’Antitrust e l’abolizione di ogni commissione aggiuntiva.
Il Tribunale Amministrativo Regionale ha ritenuto dunque effettiva la violazione del Codice del Consumo, che vieta l’imposizione di qualunque sovrapprezzo relativo ai differenti metodi di pagamento. Una pratica, hanno chiosato i giudici, che non risulta applicata dagli altri esercizi in concorrenza.
Per i consumatori ora dovrebbe aprirsi la partita dei rimborsi, ma gli unici che si sono già mossi in questa direzione -lo scorso anno- sono quelli di Altroconsumo. A oggi però tutto tace.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti