MV Agusta Brutale 800 RR LH44: 144 esemplari da collezione

Prosegue la collaborazione fra la casa italiana e il campione della Formula Uno Lewis Hamilton. Dopo la Dragster e la F4, arriva una serie speciale della Brutale 800 RR a lui dedicata. Grande cura dell’estetica e cura del particolare le linee guida per una moto tutta da ammirare

 

Ci sono delle moto particolarmente belle da vedere. Fra queste, sicuramente, rientrano molte MV Agusta. Moto che a volte sappiamo in partenza che difficilmente possiederemo, magari perché prodotte in tiratura limitata.

Come questa Brutale 800 RR LH44, dedicata a Lewis Hamilton. Il culto della bellezza, come scrive la casa varesina nel comunicato stampa che accompagna le foto inviateci.

Non si tratta della prima moto che nasce da una collaborazione fra il campione della Formula Uno e il CRC, il Centro Ricerche Castiglioni. Già in passato erano state infatti proposte una Dragster RR e una F4RR dedicate ad Hamilton.

La produzione di questa nuova serie speciale partirà a giugno 2018, e verrà tirata in sole 144 unità, ognuna accompagnata da un certificato di autenticità.

La base di partenza è la Brutale 800 RR, che nelle nuove scelte cromatiche si ispira a quelle della F4 LH44, caratterizzata dalla combinazione di nero, rosso e bianco. Rivista la grafica, che viene completata dal logo di Lewis Hamilton e dal suo numero di gara, il 44.
Numerosi i componenti in fibra di carbonio: il parafango anteriore e posteriore, innanzitutto; il leggero elemento posto sopra la strumentazione; i condotti di alimentazione dell’airbox, ai lati del serbatoio.

Bellissima la finitura dei terminali del silenziatore di scarico, ottenuta attraverso l’applicazione di una speciale vernice a base ceramica, resistente alle altissime temperature.

La sella è altrettanto curata: l’imbottitura specifica e soprattutto il rivestimento con impunture applicate a mano nella zona del pilota contribuisce all’effetto finale, allo stesso tempo elegante e sportivo. Non poteva mancare il logo di Hamilton, applicato a ricamo sulla sella del passeggero, sul serbatoio e sui parafanghi anteriore e posteriore.

La ricerca estetica e funzionale si è materializzata anche nell’ampio utilizzo di componentistica in lega leggera, con lavorazione dal pieno. Sul ponte di comando spiccano le leve del freno e della frizione, nonché i coperchi dei serbatoi dei relativi fluidi. Il tappo del serbatoio, come anche quello di carico dell’olio motore, sono anch’essi ricavati dal pieno. Non mancano eleganti componenti a protezione del carter frizione sul lato destro e del generatore dall’altro lato.

Il bianco avvolge la sezione a traliccio in tubi d’acciaio del telaio, completato dalle eleganti piastre laterali in lega di alluminio e dallo splendido monobraccio. I cerchi ruota, dal disegno specifico per questo modello, hanno la peculiarità di presentare il canale maggiorato a 6” del cerchio posteriore, e su entrambi l’indicazione “LH44”. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono Pirelli Diablo Supercorsa, di cui è possibile montare come optional una versione con banda rossa laterale e sigla identificativa LH44.

Il numero progressivo di produzione sul copri cruscotto identifica ciascun esemplare come appartenente alla serie limitata di 144 pezzi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti