MV Holding riacquista la quota di Mercedes AMG e rilancia

Con l’acquisto del 25% delle azioni detenute da Mercedes AMG, MV Holding sale al controllo totale di MV Agusta Motor S.p.a., e rilancia investendo su un nuovo motore a 4 cilindri, che vedremo nel corso del 2018

MV Holding, società di partecipazioni controllata da Giovanni Castiglioni e dalla famiglia Sardarov (che ne detiene il 35%), ha riacquistato il 25% di MV Agusta Motor S.p.A. dal gruppo automobilistico tedesco Mercedes AMG. La “Holding” dunque ora detiene il 100% del capitale di MV Agusta Motor S.p.a.

Con questo passaggio MV Agusta completa il periodo di ristrutturazione finanziaria e strategica, passando anche attraverso una razionalizzazione della propria gamma prodotto e il consolidamento del proprio ruolo di marchio di riferimento nel settore delle moto “super premium”.

Il turnaround intrapreso ad inizio del 2016, ha riportato MV Agusta in positivo nell’esercizio 2017 e, grazie al successo della nuova gamma presentata alla recente Eicma, in primis con la nuova Dragster 800 RR (si veda la foto in alto), ha raccolto un portafoglio ordini per il 2018 superiore alla produzione stimata.

Completato il rinnovo della gamma a 3 cilindri, oggi presente nel segmento delle Sportive, Naked e Sport Tourer, MV Agusta ha destinato i propri investimenti futuri a una nuova gamma a 4 cilindri che debutterà con un primo modello (si parla di una Brutale 1200) nel corso del 2018.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti