Rossi: almeno un mese di stop

L’aggiornamento delle 10.30 sulle condizioni di Valentino Rossi, ricevuto dall’ufficio stampa della Yamaha.

La notte scorsa Valentino Rossi è stato operato con successo sulla frattura scomposta di tibia e perone della sua gamba destra.
Il pilota era stato ricoverat in ospedale dopo un incidente di Enduro nella serata di ieri.
Dopo gli esami medici svolti presso l’Ospedale Civile di Urbino, dove Rossi è stato portato subito dopo l’incidente, il pilota è stato trasferito all’Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona.
Dopo l’arrivo è stato operato nella notte, fra le 2 e le 3 del mattino, dal Dott. Raffaele Pascarella, direttore della divisione di ortopedia e traumatologia. L’intervento è servito per fissare le fratture inserendo un perno metallico, un chiodo intramidollare bloccato, senza ulteriori complicazioni.
Seguiranno ulteriori aggiornamenti”.

Il comunicato si chiude con i ringraziamenti della Yamaha agli staff medici dei due ospedali. E non manca una dichiarazione di Valentino Rossi.
L’intervento è andato bene. Questa mattina, quando mi sono svegliato, i sentivo già bene. Voglio ringraziare lo staff degli Ospedali Riuniti di Ancona, e in particolare il dottor Pascarella che mi ha operato. Sono molto dispiaciuto per l’incidente. Ora voglio tornare in moto prima possibile. E farò il massimo perché succeda!”

Almeno un mese di stop

Nella successiva conferenza stampa, il Dott. Pascarella ha detto che Rossi uscirà dall’ospedale nel giro di 3 giorni, ma dovrà stare a riposo 30-40 giorni. Circa i tempi di recupero, sembra che al momento non si possa dire di più. Nel senso che il medico si è riservato di valutare meglio la strategia riabilitativa in funzione del decorso dei prossimi giorni.
Di certo i piloti hanno sempre messo in mostra tempi di recupero più rapidi della media, per effetto della loro voglia di tornare in sella, e della loro capacità di “dimenticare” il dolore mentre guidano. Certo, il Mondiale ormai è andato.
In bocca al lupo Valentino!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: