Tunisia 2018 – 3: Pomodoro e basilico nel deserto

Ma anche la sabbia delle dune, tanta sabbia. E quel matto di Tarzan che è riuscito a sistemare la gomma anteriore e ha raggiunto il gruppo

 

Prosegue l’avventura dei nostri amici, Pape, Johnny e Baffo, in Tunisia. Oggi finalmente la sabbia, le moto con le ruote affondate fino ai mozzi, e una temperatura gradevole, che ha ispirato la ricerca di una cucina in prestito, per preparare gli spaghetti portati dall’Italia!

Vi proponiamo il loro diario giornaliero

 

Douz, domenica 30 agosto. Giornata iniziata infreddoliti, dopo una notte all’agghiaccio, che ci ha visto dormire praticamente vestiti. Succede nelle oasi, dove si spende poco, ma magari bisogna sopportare qualche scomodità.

Partiamo con molta calma, dopo aver scambiato attorno al fuoco informazioni e dritte con un gruppo di 4 x 4.

Imbocchiamo subito la pista che parte davanti al nostro hotel. Si passa sulle dune, in direzione del fortino della legione straniera, che ormai però è solo un mucchio di rovine. Ci gustiamo le prime montagne di sabbia, spassandocela non poco, essendo una pista molto frequentata, quindi ben battuta. Giunti al forte prendiamo informazioni dai locali che fanno da guida sulle condizioni della pista verso Ksar Ghilane…ci sconsigliano di proseguire con le nostre moto, per le forti burrasche dei mesi scorsi che hanno alzato notevolmente le dune.

Torniamo sui nostri passi e dopo il pistone che conduce a Bir Sultane ci addentriamo sul tracciato che conduce a Douz. All’inizio il fondo è molto pietroso, e non ci concede medie sostenute; poi diventa decisamente più pulito, ma inevitabilmente compare la sabbia per lunghi tratti. Iniziano così le prime cadute e insabbiature del sottoscritto, Pape.

Una 70ina di km dopo arriviamo al Cafè du Desert, l’ultimo avamposto prima dell’oasi, per chi scende a sud. Il locale è molto caratteristico, per via delle centinaia di magliette che i vari avventori lasciano come ricordo. Anche noi non siamo da meno: armati di martello e chiodi fornitici dal proprietario, inchiodiamo la maglietta del nostro gruppo enduro “sporca dozzina” fatta al MBE di Verona giorni fa. È autografata da noi e da tutti i piloti dell’Africa Eco Race.

Poi ci facciamo prestare la cucina per preparare degli spaghetti portati dall’Italia. 23 gradi di temperatura, seduti al sole in maniche corte. Uno spettacolo!

Per il pomeriggio restano 40 km di pista, quindi siamo a Douz dove pernotteremo. Qui la sorpresa: ritroviamo Tarzan e Sergio, che ci hanno raggiunto! Incredibile, Tarzan ha riempito la ruota di pezzi di camera d’aria, ci ha soffiato dentro una bomboletta riparagomme e via. E ci sono arrivati sin qui!

Per questa notte ci trattiamo bene: abbiamo trovato un hotel a 5 stelle con piscina riscaldata, così ci mettiamo in pari con il freddo di ieri sera! Ora vi salutiamo, siamo impegnati in piscina!

Per le tappe precedenti clicca qui
Tunisia 2018 – 1: Appuntamento nel deserto
Tunisia 2018 – 2: la sabbia, e l’oasi di Ksar Ghilane!

 

 

 

Alberto Pape benedice la sua grigiona (212mila km!)

 

C’era una volta il tè nel deserto (Cit. Bertolucci!). Oggi sono gli spaghetti, pomodoro e (forse) basilico

 

 

 

 

Il cafè du Desert, con le magliette inchiodate sul soffitto

Home It Forum Tunisia 2018….. ci risiamo!!

Questo argomento contiene 40 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Mastic 2 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #12573

    albertopape
    Partecipante

    Ci risiamo,il mal d’Africa ci ha veramente contagiato!!…..la miglior cura? Tornarci!!

    Abbiamo deciso qualche settimana fa ad una delle solite cene che si organizzano tra un’endurata e un’altra,dovevamo essere in cinque o sei,ma poi a confermare i “soliti” tre io(pape) Fabio (Jhonny) e Nunzio(il Baffo),prenotato la tratta Genova/Tunisi il giorno di S.Stefano,quindi Natale in famiglia e ancora con il boccone in bocca si parte per la terra d’Africa,torniamo il 4 gennaio…giusta una settimana per tagliare l’aria invernale.
    Abbiamo scelto la Tunisia perchè Fabio e Nunzio devono provare i nuovi mezzi da poco acquistati GS 1200 Rally e KTM 1290 R io con la fidata Grigiona con i suoi 212.000km ….in forse anche Benvenuto(Tarzan) il ragazzo di Cagliari che abbiamo conosciuto un paio di anni fa sempre in Tunisia…se vengo mi vedrete a Genova,se non mi vedete vuol dire che non vengo!!..va bè lui è cosi!..il posto in cabina c’è.

    Facciamo il classico giro in senso orario,contrario dell’ultima volta,cercando piste e strade alternative ed evitando i punti più turistici….Fabio ha fatto un gran lavoro di ricerca e mappatura delle tracce.
    Come sempre si va all’avventura e si decide giorno per giorno,quest’anno non abbiamo prenotato nemmeno la prima notte,decidiamo quando arriviamo in base all’orario d’attracco e al meteo che troveremo…..figuriamoci se abbiamo programmi per l’ultimo dell’anno!

    Come sempre cercheremo di fare un diario giornaliero per condividere con voi le nostre emozioni.

    Fabio il videomaker del trio ci ha pure regalato il trailer!! 🙂

    • Questo argomento è stato modificato 3 mesi, 2 settimane fa da  albertopape.
    • Questo argomento è stato modificato 3 mesi, 2 settimane fa da  albertopape.
  • #12576

    Guru
    Partecipante

    Bel colpo! … divertitevi che poi ci raccontate

  • #12577

    Dolfy
    Partecipante

    Grande Pape!!

    Schiaccia un po’ di pista anche per me.

    Invidia merderrima!! Ti pensavo giusto un’oretta fa mentre venivo al lavoro! Nuovo completo e nuovi guanti in attesa del freddo, Quello vero previsto per settimana prossima.

    Pensavo al tuo giro nella fossa al Treffen.

    Meglio il caldo di un’oasi!!

    Vai Alberto aspettiamo i diari.

    Lamps

    Il Dolfy

  • #12579

    zio franco
    Partecipante

    Che bravi !

    Inboccalcammello !

  • #12612

    Anto
    Moderatore

    Grande Alberto 👍

  • #12621

    albertopape
    Partecipante

    Pensavo al tuo giro nella fossa al Treffen

    Dopo del “caldo” dell’oasi… l’ultima volta ho dormito vestito 🙁 … la grigiona la porto quasi sicuramente dagli elefanti!!

    Mancano due settimane… sono talmente preso dal lavoro che non riesco ancora a rendermene conto…

  • #12627

    Mastic
    Amministratore del forum

    Bella!
    Quindi ricomincio a fare le tarde serate a pubblicare i vostri reportage?
    Vi voglio bene. Ci sentiamo in questi giorni 😀

  • #12630

    albertopape
    Partecipante

    Eccolo lì… ti stavo aspettando!!😂😂

    …Benvenuto detto Tarzan conferma il motoraid, viene con un’amico, ma ha sbagliato la prenotazione della nave…era il minimo…
    Parte prima di noi così ci siamo dati appuntamento a Kairuan,trova lui l’hotel è ci riserva una camera. Essendo detto,da noi, Tarzan vi lasciamo immaginare dove ci porterà a dormire🤔… siamo un pelino preoccuparti😂

    Kairuan si trova circa 180km a sud di Tunisi… noi sbarcando verso le 17 ci tocca fare gran parte della strada con il buio…mille occhi aperti,da quelle parti già di giorno c’è da stare attenti figuriamoci di sera.

    Per il veglione di Capodanno abbiamo un paio di contatti buoni, dipende da dove saremo, ma possiamo aggregarci a un paio di viaggi organizzati x quella sera…MOTORIZZONTI saranno a Douz dove conosciamo gli accompagnatori e un paio di ragazze alla loro prima esperienza oppure andare a Tozour dove abbiamo un’altro amico che fa il tour con un’altra organizzazione…. vedremo dove ci porta il cuore.

  • #12653

    zio franco
    Partecipante

    ha sbagliato la prenotazione della nave…era il minimo…

    E’ il Mastic !

    Per il veglione di Capodanno abbiamo un paio di contatti buoni

    Eh beh con Tarzan immagino 😉

    Con la neve intorno sapervi nel deserto è un sogno,non vedo l’ora di leggervi

    • #12655

      Mastic
      Amministratore del forum

      No Franco, io non prenoto mai.

      Di solito quando arrivo al porto chiedo se c’è posto. Magari non trovo il traghetto che cercavo, ma ne trovo uno per un altro posto, che magari finisce pure che è meglio.
      Quindi, se Pape & Co li portavo io, magari partivamo per andare in Tunisia e finivamo a Ibiza. Che a Capodanno comunque potrebbe avere il suo perché eh.

  • #12666

    albertopape
    Partecipante

    …finivamo a Ibiza. Che a Capodanno comunque potrebbe avere il suo perché eh.

    …e bravo Mastic!!… così se Patty mi scopriva sull’isola anziché nella sabbia fondato i ” i cugini di campagna ritornano!!” 🤣🤣

  • #12667

    MT
    Partecipante

    Eccoli di nuovo i tre che ripartono, ma l età si fa sentire. E la memoria perde colpi
    Se volete entrare nel presepe dovete andare più a est, e poi gli altri tre avevano i cammelli
    Non sono invidioso, non sono invidioso, non sono invidioso, non sono invidioso
    Beh almeno ci provo, ma adesso ho altro da fare

  • #12675

    Geppo32x
    Partecipante

    Se vuoi farti passare il mal d’Africa ti presto mio figlio 2 o 3 giorni… vedi poi come cambi idea… 😀

  • #12676

    Geppo32x
    Partecipante

    Albe, sono curioso: ad una moto allestita in modo standard come la mia, a parte le barre di protezione che ho, cosa ci si aggiunge per poterla portare a fare un giro simile?

    Dalle gomme alle aggiunte / accessori essenziali, cosa ci mettiamo?

    • #12683

      zio franco
      Partecipante

      Per quello che ne so la capienza del serbatoio è importante,anzi fondamentale

  • #12677

    Dolfy
    Partecipante

    Non voglio prendere il posto di Pape ma sento di doverti dare una piccola dritta: tanta tanta tanta voglia di andare. Poi se vuoi vai a Capo Nord in Ciao o in Africa col Dingo Guzzi.

    L’importante è andare!

    Lamps
    Il Dolfy

    • #12681

      Geppo32x
      Partecipante

      @dolfy

      Che cazzata romantica 😀

  • #12678

    Anto
    Moderatore

    Albe, sono curioso: ad una moto allestita in modo standard come la mia, a parte le barre di protezione che ho, cosa ci si aggiunge per poterla portare a fare un giro simile?

    Uno che la sappia guidare 😜😜 ciao Geppo

    • #12680

      Geppo32x
      Partecipante

      Quindi non potrei prestartela!

  • #12682

    Dolfy
    Partecipante

    Dai Geppo, un po’ di romanticismo in queste cose ci vuole no???
    Io ho cominciato girando l’Europa con una vespa 125 vetusta e frusta, sono arrivato alle città imperiali in Marocco con una Cagiva Ala Rossa 350 strettamente di serie con 29 si, 29 hp!!! Non sono un termine di paragone appropriato. Poi magari per te partire al massimo livello di preparazione è indispensabile, magari per altri no. Quello che fa piacere è che se chiedi informazioni, magari una mezza idea ce l’hai. Il mio augurio è che tu possa partire, preparatissimo o accrocchiato!
    Lamps Geppo

    Il Cazzaro romantico!

    • #12684

      Geppo32x
      Partecipante

      mi hanno appena invitato all’elefantequalchecosa

      li ho appena mandati a cagher 😀

  • #12685

    Dolfy
    Partecipante

    Riesci sempre a strapparmi un sorriso!!:):):)

    Bella li Geppo!

    Rotta verso sud!

    Il Dolfy

  • #12715

    albertopape
    Partecipante

    Allora… sia per la Tunisia che per il Marocco se vuoi fare il classico giro “Turistico” puoi andare con qualsiasi moto, benzina la trovi sempre le strade principali sono sempre e di più asfaltate, per dormire e mangiare non ci sono problemi tutte le principali cittadine offrono di tutto.

    Se vuoi “avventurati” e “azzardare” un pò di più percorrendo strade e piste sperse nel nulla un minimo di esperienza fuoristradistica aiuta non poco, una gonna tassellata fa sicuramente la differenza e un’autonomia di 200/250 km è più che sufficiente.
    Un buon navigatore topografico con caricate le tracce fuoristradistiche… due anni fa avevamo un classico navigatore che quando eravamo fuoristrada continuava ricalcolare il percorso,rendendosi bello ma inutile.

    Modifiche alla mia grigiona non ne ho fatte.. sostituito specchietti con quelli pieghevoli ancorati al manubrio in modo che in caso di caduta non spacchi il supporto della pompa freno/frizione…allargatore cavalletto x non sprofondare nei terreni molli…bagaglio al minimo che stia in una sola sacca da non avere valige laterali che in off sono solo d’impiccio.

    Un pò di attrezzatura nel caso di qualche problema, kit forature,una corda,fascette,nastro americano,il buon fil di ferro, una trousse di chiavi a bussola cacciaviti torx, leve gomme, compressorino e manometro, pasta bicomponente… il tutto da dividere fra tutti.

    E poi… come dice il Dolfy… una sana voglia di andare e pensieri sempre positivi (tu Geppo in questo non sei secondo a nessuno!!)… fattore C. da non dimenticare a casa!!!

    P.S… l’elefantequacchecossa una volta nella vita è da fare!!😘

  • #12766

    albertopape
    Partecipante

    Mercoledì 26 dicembre
    Finalmente, dopo le abuffate Natalizie, è giunto il giorno della partenza. Ci incontriamo a casa di Fabio alle 11.30, prima di partire avevo chiesto se nel mantovano c’era nebbia, visto ce a casa mia era super sereno… tranquillo niente nebbia!!
    Il concetto “nebbia” da Mantova a Verona cambia radicalmente 😂😂… arrivo che sono già bello umido e fresco… un paio di amici del gruppo “la sporca dozzina”sono venuti a darci un in bocca al lupo..
    A Cremona ci buttiamo in autostrada con la solita non nebbia a farci da contorno… temperatura sullo 0 fisso ma percepita decisamente meno, l’umidità ti entra nelle ossa.
    Tappa x un tè caldo e ripartiamo direzione Genova… strada facendo incontriamo parecchi biker tutti diretti verso il porto. L’autostrada ci permette di vedere da molto vicino il ponte Morandi, agghiacciante.. dalle immagini tv non è così pauroso.
    Giunti al porto mezz’oretta di ceck in per l’imbarco e ci caricano al volo ..

    L’avventura è decisamente iniziata..

    birretta sul ponte

    • Questa risposta è stata modificata 2 mesi, 4 settimane fa da  albertopape.
  • #12771

    Mastic
    Amministratore del forum

    Bellaaa!!!
    Ci sentiamo da domani quando volete! 🙂

    Buon divertimento!

  • #12773

    Anto
    Moderatore

    Grande Alberto in bocca al lupo (Alberto)😂

  • #12774

    Guru
    Partecipante

    Grandiiiii!!!!! … ma quante moto imbarcate

  • #12776

    ICE2000
    Partecipante

    buon viaggio africani

  • #12778

    albertopape
    Partecipante

    Giovedì 27 dicembre
    Viaggio in nave con mare piatto come una tavola… perfetto.
    A bordo abbiamo anche l’occasione di rincontrare Bruno di Libermoto… conosciuto la mia prima volta in Tunisia, poi incontrato nel 2016 e anche stò giro la bella sorpresa.. accompagna un gruppo di 22 persone.
    A Tunisi arriviamo in perfetto orario oramai con il sole al tramonto, il tempo delle pratiche doganali ed è già buio.
    Uscire dalla periferia di Tunisi bisogna affilare i denti… qui la guida è molto aggressiva, nelle rotatorie vince il più forte e noi sfruttando i risicati spazi ci infiliamo appena possibile..
    Dalla nostra meta ci separano 180km che percorriamo in 2 ore e mezza.. la temperatura al nostro arrivo è di 7° al porto erano 15°!!
    Troviamo Tarzan e Sergio ad aspettarci all’hotel Continental… rapida doccia e fuori x cercare da mangiare, classico barettino che fa un po’ di tutto, un paio di antipasti local, tre pizze, un paio di piatti di grill,acqua e coca totale 46 dinari che corrispondono a 15e in 5.
    Domani colazione alle 7.00 si inizia a fare sul serio…

    L’arrivo al porto

  • #12780

    Mastic
    Amministratore del forum

    Aggiornamento rapido, poi o io o Pape racconteremo di più, appena possibile
    Prima giornata, i nostri sono fermi con una gomma anteriore bucata. Camera d’aria stracciata e non se ne trova una da 21″. Pape mi ha appena scritto che ne hanno trovata una da 18. Sarà dura! 🙂

    Più tardi ulteriori aggiornamenti

  • #12805

    Mastic
    Amministratore del forum

    Ed ecco l’aggiornamento al 28 dicembre a sera, da Gaafsa. Il testo è scritto da loro e rielaborato sottoscritto

    E siamo alla prima giornata di Africa, aperta il 28 mattina alle 9 con una temperatura di circa 6 gradi e destinazione Matmata. Si punta verso Sidi Bouzid, percorrendo stradine secondarie. A un tratto, in mezzo al nulla… Tarzan si accorge di aver forato l’anteriore. La valvola gira a vuoto, segno che la camera d’aria è rotta. Benvenuto purtroppo ha dimenticato le camere d’aria di scorta, cosa che lo fa arrabbiare assai. Fortunatamente la sua gomma anteriore è sufficientemente rigida per continuare a camminare, anche senza pressione.
    A Sidi Bouzid l’unica camera d’aria reperibile però è una 17” da scooter, che si riesce a infilare sul cerchio da 21”.

    Via di nuovo, in direzione di una pista di montagna del Canyon Col Biada, che dicono essere bellissimo. Nunzio arriva lungo in una curva, lui dice che la colpa è del ghiaione, fatto sta che ruzzola giù per una scarpata. Fortunatamente senza conseguenze, né per lui né per la moto.

    Si riparte, e dopo un po’ di ricerche, ecco la strada del Canyon Col Biada, poco più di un chilometro, ma bellissima.
    Il tempo di due foto, e ci si rende conto che la gomma anteriore di Benvenuto è nuovamente sgonfia.

    Rientrati sull’asfalto, si punta di nuovo verso nord, piuttosto che continuare a scendere a sud, per raggiungere la città di Gaafsa, e cercare una camera d’aria. I locali si fanno in quattro: due ragazzi accompagnano Sergio in giro per la città, e dopo un’ora lui torna con una camera d’aria da 18”. Meglio della 17 del mattino, visto che va adattata al cerchio da 21”.

    Ormai però è tardi, e i nostri restano a Gaafsa, dove trovano un hotel e passano una bella serata in compagnia di una coppia di italiani conosciuti sul posto.

    Ora si riparte, con il tentativo di recuperare la strada perduta, ma non sarà facile.

  • #12827

    Mastic
    Amministratore del forum

    Pubblicato anche l’aggiornamento di oggi, sabato 29 dicembre.
    Sempre un’emozione ricevere le foto e il testo da Pape, che sa raccontare le emozioni vissute dal gruppo.

    Forza ragazzi, anche dal divano riuscite a farci vivere con voi questa avventura!

    QUI l’articolo (scritto da Pape)

  • #12850

    Netbikers
    Amministratore del forum

    Pronto il resoconto odierno dei nostri tre amici. Lo trovate QUI!

  • #12852

    albertopape
    Partecipante

    Un grazie al capo che si prodiga per pubblicare ciò che gli invio!!

    … spero che vi arrivi un minimo di quello che stiamo vivendo.. incontrare amici conosciuti anni prima, conoscerne di nuovi magari al distributore, il cielo del deserto che ti fa stare a naso all’insù, il senso di angoscia che ti dà una pista in mezzo al nulla se pensi che possa capitare qualcosa e nello stesso momento una sensazione di felicità immensa…
    Bellissimo … domani chott e oasi di montagna..

    Ciao

  • #12855

    Anto
    Moderatore

    Alberto ammiro anche il tuo spirito di avventura e di divertimento anche in momenti critici soprattutto nella foto che ti ritrai col tuo GS ribaltato e insabbiato nel deserto😂😂 sei il numero uno 👍

  • #12916

    Mastic
    Amministratore del forum

    E intanto ecco pubblicata la sintesi degli ultimi due giorni di Tunisia dei nostri amici.
    La trovate QUI

    E domani?
    Pape, manda notizie!

  • #12953

    Mastic
    Amministratore del forum

    E QUI c’è l’ultima puntata. Al momento sono in nave. Oggi approderanno a Genova. Questa sera nelle loro case.
    Bentornati!

    Pape poi scriverà direttamente qui nel Forum 🙂

  • #13023

    gionni1964
    Partecipante

    un’altra grande avventura è arrivata alla fine,peccato le cose belle durano veramente poco.
    CHE TRIO !!!!!
    SIAMO SPETTACOLARI !!!
    piu’ avanti il film.
    ci vediamo in fiera a verona con netbikers.

    • #13031

      Mastic
      Amministratore del forum

      Mannaggia a te Gionni.
      Al di là della simpatia personale che ispirate tutti e tre, siete forti sul serio. Già ho scritto a Pape quando eravate ancora in Africa che siete tre amici forti, mo basta con i complimenti!

      Seguirvi è un piacere, quindi vedete di fare più avventure come questa. E, soprattutto, prima o poi portate anche me (che in fuoristrada sono una schiappa, mica come voi).

      Ci vediamo a Verona!

  • #13041

    Guru
    Partecipante

    E, soprattutto, prima o poi portate anche me (che in fuoristrada sono una schiappa, mica come voi).

    E questo chi è?

    Saleccia Corsica guado

    • #13044

      Mastic
      Amministratore del forum

      Grazie della citazione @guru 🙂

      Però fra il giochicchiare sullo sterrato come faccio io e andare in Africa come hanno fatto loro ce ne corre.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti